Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 23956 - pubb. 30/07/2020

Concordato preventivo, vendita immobiliare e presentazione di un’offerta in aumento dopo l’aggiudicazione

Cassazione civile, sez. I, 12 Giugno 2020, n. 11352. Pres. Didone. Est. Mercolino.


Concordato preventivo - Procedimento per la vendita immobiliare - Presentazione di un’offerta in aumento dopo l’aggiudicazione - Sospensione della vendita - Necessità - Esclusione - Presupposti



Nell'ambito della procedura di concordato preventivo la presentazione di un'offerta in aumento rispetto al prezzo di aggiudicazione e prima del decreto di trasferimento, pur rappresentando un significativo parametro di valutazione, non può integrare, di per sé, un elemento sufficiente a giustificare la sospensione della vendita, a meno che l'inferiorità del prezzo rispetto a quello giusto non sia desumibile anche da altri elementi. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale