Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17084 - pubb. 13/04/2017

Onorari, valore della causa, pluralità di domande e scaglione di appartenenza

Cassazione civile, sez. II, 16 Febbraio 2017, n. 4187. Est. Cosentino.


Avvocato e procuratore – Onorari – Valore della causa – Pluralità di domande – Individuazione dello “scaglione” di appartenenza – Scaglione previsto per le cause di valore indeterminabile – Limiti



In tema di liquidazione degli onorari di avvocato, il principio per il quale, ove siano state proposte più domande, alcune di valore indeterminabile ed altre di valore determinato, la controversia deve essere ritenuta, nel complesso, di valore indeterminabile, opera solo laddove l'applicazione dello scaglione tariffario previsto per le cause di valore indeterminabile consenta il riconoscimento di compensi superiori rispetto a quelli che deriverebbero facendo applicazione dello scaglione applicabile in ragione del cumulo delle domande di valore determinato. (massima ufficiale)


Il testo integrale