F


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 1937 - pubb. 18/12/2009

Liquidazione del compenso al legale e rifiuto dell’autorizzazione al prelievo

Tribunale Nola, 02 Settembre 2009. Est. Quaranta.


Fallimento – Crediti prededucibili sorti nel corso della procedura – Valutazione del loro integrale pagamento – Necessità – Liquidazione del compenso al difensore – Omessa autorizzazione all’emissione del mandato di pagamento.



Qualora non sia possibile presumere che l’attivo del fallimento consenta di soddisfare i crediti liquidi, esigibili e non contestati sorti nel corso del fallimento, il giudice delegato che liquida i compensi spettanti al difensore del fallimento può negare l’autorizzazione al prelievo dal conto della procedura ed il relativo provvedimento è impugnabile ai sensi dell’art. 26 legge fall. nel termine di dieci giorni dalla sua comunicazione da parte del cancelliere o dal momento in cui l’interessato ne ha estratto la copia integrale. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Il testo integrale