Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21624 - pubb. 11/01/2019

Vendita di immobile locato per attività alberghiera e subentro del curatore

Cassazione civile, sez. I, 28 Gennaio 2013, n. 1808. Est. Ragonesi.


Fallimento - Liquidazione dell'attivo - Vendita di immobile locato per attività alberghiera - Fallimento del locatore - Subentro del curatore - Diritto di prelazione del conduttore dell'esercizio - Momento - Fattispecie



In tema di vendita fallimentare di un immobile locato per uso alberghiero, nel cui contratto sia subentrato il curatore del fallimento del locatore ex art. 80 legge fall., riconoscendo il diritto di prelazione al conduttore, quest'ultimo può esercitare il predetto diritto non solo dopo che si sia verificata l'aggiudicazione del bene al migliore offerente all'esito del primo incanto, ma anche, qualora sia stato presentato un aumento di sesto, pure all'esito della nuova gara, perché solo a seguito di quest'ultima il prezzo di aggiudicazione è divenuto definitivo. (massima ufficiale)


Massimario Ragionato



Il testo integrale