Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 7919 - pubb. 15/10/2012

Opposizione allo stato passivo e chiamata in causa dei terzi

Tribunale Mantova, 04 Ottobre 2012. Est. Francesca Arrigoni.


Accertamento del passivo - Opposizione allo stato passivo - Procedimento - Chiamata in causa di terzi - Inammissibilità - Applicazione delle disposizioni che regolano il giudizio ordinario - Esclusione.



Le modifiche apportate alla legge fallimentare dalla riforma di cui al d.lgs. 9 gennaio 2006, n. 5 ed al d.lgs. 12 settembre 2007, n. 169 consentono di escludere che nel giudizio di opposizione allo stato passivo possa farsi luogo alla chiamata in causa dei terzi e, più in generale, in considerazione della specialità del procedimento, all'applicazione in via analogica delle disposizioni dettate dal legislatore per regolare il giudizio ordinario di cognizione. (Franco Benassi) (riproduzione riservata)


Massimario Ragionato



Massimario, art. 98 l. fall.

Massimario, art. 99 l. fall.

Massimario, art. 106 c.p.c.


Il testo integrale