Diritto e Procedura Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 17219 - pubb. 12/05/2017

Notificazione a mezzo posta: perfezionamento qualora l'agente postale non possa recapitare l'atto

Cassazione civile, sez. VI, 10 Marzo 2017, n. 6242. Est. Giulia Iofrida.


Procedimento civile – Notificazione – A mezzo posta – Compiuta giacenza – Ricezione della comunicazione di avvenuto deposito – Prova – Necessità – Esclusione



La notificazione a mezzo posta (nella specie di un accertamento tributario), qualora l'agente postale non possa recapitare l'atto, si perfeziona, per il destinatario, trascorsi dieci giorni dalla data di spedizione della lettera raccomandata contenente l’avviso della tentata notifica e la comunicazione di avvenuto deposito del piego presso l’ufficio postale, sicché, ai fini della sua ritualità, è richiesta, ex art. 8 della l. n. 890 del 1982, la sola prova della spedizione della detta raccomandata (cd. C.A.D.) e non anche della sua avvenuta ricezione. (massima ufficiale)


Il testo integrale